Tota pulchra es, Maria

 Tota pulchra es, Maria

La Coroncina della Divina Misericordia

La Coroncina alla Divina Misericordia è stata dettata da Gesù a Santa Faustina Kowalska nell'anno 1935.

Gesù, dopo aver raccomandato a S. Faustina "Figlia mia, esorta le anime a recitare la coroncina che ti ho dato", ha promesso: "per la recita di questa coroncina mi piace concedere tutto ciò che mi chiederanno se questo sarà conforme alla mia volontà".

Particolari promesse riguardano l'ora della morte e cioè la grazia di poter morire serenamente e in pace. La possono ottenere non solo le persone che hanno recitato con fiducia e perseveranza la Coroncina, ma anche i moribondi accanto ai quali essa verrà recitata.

Gesù ha raccomandato ai sacerdoti di consigliare la Coroncina ai peccatori come ultima tavola di salvezza; promettendo che "anche se si trattasse del peccatore più incallito, se recita questa coroncina una volta sola, otterrà la grazia della mia infinita misericordia".

Siti on line per comprendere o recitare questa preghiera.

Gesù Misericordioso

Dal papa la carezza e l'abbraccio di tutta la Chiesa

Le parole del Papa nel video dell'udienza generale del 24 agosto 2016, dopo il sisma che ha sconvolto il Centro Italia. A tutte le persone che siano "sicure della carezza e dell'abbraccio di tutta la Chiesa".